Zea Universe il tuo benessere store di fiducia

Vieni a trovarci
nel nostro negozio

Polygonum Cuspidatum: la pianta ricca di resveratrolo
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

La pianta Polygonum cuspidatum è originaria dell’Asia orientale, ed attualmente è diffusa in Nord America e in Europa, dove risulta classificata come una specie invasiva in diversi paesi (è stata introdotta nell’elenco delle 100 peggiori specie invasive stilato dal World Conservation Union). Il successo della colonizzazione della specie è stato in parte attribuito alla sua tolleranza rispetto ad un’ampia gamma di tipi di suolo, pH e salinità.

Il Polygonum cuspidatum (Fallopia japonica) è un pianta erbacea perenne, appartenente alla famiglia delle Polygonaceae.
La pianta è dotata di fusti vigorosi e glabri, che possono raggiungere un’altezza massima di 3-4 metri. Il Polygonum cuspidatum produce fusti sotterranei (rizomi) lunghi e robusti, capaci di svilupparsi in profondità.

Le foglie sono alterne ed ovali, con 7-14 cm di lunghezza e 5-12 cm di larghezza, troncate alla base e provviste di un margine interno. I fiori sono piccoli, di color bianco crema, prodotti in tarda estate ed inizio autunno in racemi (grappoli) eretti in 6-15 cm di lunghezza.
Il Polygonum cuspidatum è anche chiamato “falso bambù”, in quanto un membro della famiglia delle Polygonaceae possiede steli cavi con diversi nodi in rilievo che gli conferiscono un aspetto similare all’originale, anche se non sono strettamente legati.
A causa della sua presenza in Cina, il Polygonum cuspidatum è stato storicamente impiegato nella medicina tradizionale cinese, soprattutto come erba lassativa e, occasionalmente, come alimento nelle culture asiatiche.
Diverse applicazioni terapeutiche del Polygonum cuspidatum sono note, in quanto l’estratto derivato viene indicato per il trattamento di varie patologie. Attualmente, questa pianta ha assunto notevole importanza in relazione all’elevata concentrazione di resveretrolo nei suoi rizomi.

Infatti, la peculiarità dell’estratto secco della radice della pianta sta nel contenuto di resveretrolo, 400 volte superiore rispetto all’uva ed ai suoi derivati; il Polygonum cuspidatum rappresenta la maggiore fonte naturale di questo fitocomponente, che contiene nella forma biologica più attiva. Un ulteriore vantaggio nell’assunzione del Polygonum cuspidatum consiste nell’utilizzo di un estratto naturale, che oltre alle proprietà del resveretrolo, consente di sfruttare i benefici delle altre componenti attive presenti (fitocomplesso), che completano l’attività funzionale dell’estratto, oltre a favorirne la biodisponibilità.

L’estratto derivante dalla radice del Polygonum cuspidatum è indicato per il trattamento di:

  • ipertensione
  • prevenzione delle patologie cardiovascolari
  • ipercolesterolemia (eccesso di colesterolo nel sangue)
  • iperlipidemia (elevati livelli di lipoproteine nel plasma)
  • prevenzione delle neoplasie
  • patologie gastrointestinali

Nell’estratto secco derivante dalla radice della pianta, il principale costituente bioattivo è il resveretrolo, un derivato fenolico responsabile di diverse proprietà terapeutiche: è in grado di svolgere attività antiossidante e cardioprotettiva. L’attività biologica del resveretrolo è supportata e potenziata dalla presenza da altri componenti presenti nel Polygonum cuspidatum : la emodina e la polidatina.

Proprietà del Resveratrolo

1) Attività cardioprotettiva:

  • Proprietà antiossidante: svolge una azione protettiva del sistema cardiocascolare
  • Funzione anti-trombotica: inibisce l’aggregazione piastrinica per intervento sulla sintesi degli eicosanoidi (derivati di acidi grassi)e la modulazione del metabolismo dell’acido arachidonico
  • Azione estrogeno simile (fitoestrogenica): il resveretrolo possiede una struttura chimica simile al dietilstilbestrolo, una molecola di sintesi ad azione estrogeno-simile. Analogamente, il resveretrolo è in grado di attivare con modalità competitivai recettori per l’estrogeno. Considerato che l’azione connessa a tale ormone prevede l’influenza sui livelli di colesterolo e sul flusso sanguineo, tale meccanismo di azione alternativo può adiuvare la prevenzione delle patologie cardiovascolari.
  • Diminuzione della pressione arteriosa: induce vasodilatazione per azione ipotensiva del resveratrolo, per intervento di quest’ultimo sul metabolismo dell’ossido nitrico.
  • Riduzione del livello di colesterolo e dei trigliceridi: protegge le LDL (lipoproteine a bassa densità, responsabili del trasporto del colesterolo alle cellule dell’organismo)dal processo ossidativo che le degrada. Abbassa i livelli di colesterolo totale e riduce i grassi in circolo. In particolare, si riscontra un abbassamento dei livelli ematici di VLDL coinvolte nell’insorgenza dell’arteriosclerosi (indurimento tissutale della parete arteriosa).

2) Attività anti-infiammatoria

3) Prevenzione antitumorale:

  • Il resveretrolo contenuto nel Polygonum cuspidatum promuove la prevenzione svolgendo attività antineoplastica: esibisce un’azione antiossidante ed antimutagena.
  • Regola la mitogenesi: inibisce una specifica tirosin chinasi, enzima che interviene nella traduzione del segnale cellulare (azione antiproliferativa, inibitoria nella promozione e progressione tumorale).

Proprietà dell’Emodina

Il Polygonum cuspidatum è una fonte concentrata di emodina (è un derivato antrachinonico); per questo l’estratto della radice della pianta viene utilizzato come integratore nutrizionale per regolare la motilità intestinale.
L’emodina, contenuta nell’estratto di Polygonum cuspidatum , possiede un lieve effetto lassativo in dosi da 20 a 50 mg al giorno.

Oltre alle proprietà lassative, l’emodina svolge anche i seguenti effetti:

  • Attività antineoplastica
  • Attività antimutagena
  • Attività antinfiammatoria

Proprietà della Polidatina

  • Inibisce l’aggregazione piastrinica
  • Protegge le cellule del miocardio dalla deplezione di ossigeno e glucosio

L’assunzione di Polygonum cuspidatum determina anche altri effetti:

  • stimola il sistema immunitario: aumenta la produzione di interleuchina 2 (promuove il differenziamento dei linfociti T) e di anticorpi
  • protegge la mucosa gastrica, inibendo lievemente la secrezione gastrica
  • modula azione antipiretica
  • svolge un’azione analgesica
  • L’estratto secco della radice di Polygonum cuspidatum può essere utilizzato per la preparazione di capsule, compresse o sciroppi. La concentrazione di resveretrolo nell’estratto secco può variare dal 5% al 95%. L’impiego del solo estratto di Polygonum cuspidatum o la sua combinazione con altre componenti nutraceutiche, permette di ottenere preparati, destinati all’integrazione alimentare, potenzialmente molto efficaci.

    Non è stato individuato ad oggi un dosaggio d’impiego ideale per l’estratto di Polygonum cuspidatum , ma la quantità di assunzione quotidiana suggerita corrisponde a 25-200 mg (1-2 volte al giorno).

    Controindicazioni ed Effetti collaterali

    Non sono riportati dati relativi alla tossicità acuta per quanto riguarda l’assunzione di estratti di Polygonum cuspidatum . In alcuni casi, dosi elevate (2-5 grammi al giorno) hanno causato problemi intestinali transitori nell’uomo. Non sono note eventuali interazioni con farmaci.

Per saperne di più
non esitare a scriverci

Leggi anche

News

Gli animali totem del 2017

La FARFALLA simbolo dell’effimero e della resilienza: un variopinto mandala ricco di sfumature. Nel simbolo della farfalla

Alimentazione

Cosa significa mangiare?

I mille significati del cibo Davanti a un piatto, a tavola, ci siamo chiesti: cos’è questo

Per avere informazioni non esitare a scriverci.
Sede Centrale Anguillara S.
Affiliato Bracciano
Per avere informazioni non esitare a scriverci.
Sede Centrale Anguillara S.
Affiliato Bracciano
Home
Chi Siamo
Il Negozio
Perchè Zea
Vetrina
Le Tisane
Cosmesi Botanica
Cosmesi Biologica
Gli Integratori
I Nostri Ingredienti
Consigli di benessere
Le Ricette di Zea
Cosmesi
Rimedi Naturali
Alimentazione
Account
spedizioni
Pagamenti accettati
Termini e condizioni
Per avere informazioni non esitare a scriverci.