Zea Universe il tuo benessere store di fiducia

Vieni a trovarci
nel nostro negozio

Gli Oligoelementi
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Gli elementi-traccia: terreno organico e costituzione

La parola oligoelemento deriva dal greco “Oligos=poco”, ed indica che la sua presenza è molto piccola, infinitesimale.

Gli Oligoelementi essenziali sono il Cobalto (Co), il Cromo (Cr), il Fluoro (Fl), il Ferro (Fe), il Manganese (Mn), il Molibdeno (Mo), il Nichel (Ni), il Rame (Cu), il Silicio (Si) e il Vanadio (Va).

Gli oligoelementi sono parte integrante della maggioranza degli enzimi che regolano le complesse azioni biochimiche sulle quali si regge il nostro metabolismo; essi hanno la capacità di catalizzare, cioè di facilitare e rendere più veloci, tutte le reazioni chimiche all’interno del nostro organismo. Katalysis in greco significa dissoluzione.

  • Un catalizzatore è una sostanza che modifica la velocità di una reazione chimica, solitamente accelerandola, senza subire modificazioni da questa reazione.
  • Un enzima è un catalizzatore composto da proteine che diventa attivo solo in presenza di oligoelementi.
  • Ogni cellula del corpo umano è un piccolo laboratorio in cui si verifica un numero imponente di reazioni, ordinate dalla attività specifica e selettiva dell’attività degli enzimi.Enzimi ed oligoelementi sono, quindi, fattori cellulari vitali.

 

Gabriel Bertrand e Jacques Menetrièr, padri dell’ ologoterapia

Si cominciò a parlare di oligoterapia alla fine dell’800 quando lo studioso Bernard comprese l’importanza di queste “tracce” per gli esseri viventi.

All’inizio del ‘900, poi, iniziò a diffondersi la pratica di indossare braccialetti di rame forgiato per difendersi dalle infezioni e per il trattamento di alcune malattie della pelle (ma accadeva già 6000 anni

prima di Cristo!!) infine, poco prima del secondo grande conflitto mondiale, si proponevano soluzioni iniettive di oligoelementi per trattare alcune patologie funzionali.

Il merito di Menetrièr (1908-1986) negli anni 30 è stato quello di aver saputo stabilire una corrispondenza fra sintomi e squilibri funzionali e biochimici, e la loro correzione ad opera di oligoelementi specifici. Egli individuò gruppi omogenei di persone, che presentavano cioè “terreni organici” simili, ai quali somministrava alcuni particolari sali minerali, ottenendo risultati brillanti e soprattutto omogenei.

Gli oligoelementi individuati vennero così definiti “oligoelementi diatesici”

Le diatesi corrispondono a peculiari tipologie fisiche, intellettuali ed emotive proprie del soggetto. Non esistendo diatesi pure, si possono trovare individui appartenenti principalmente ad una e parzialmente a un’altra diatesi:

1. Diatesi allergica o artritica (Mn): è associata all’elemento manganese

2. Diatesi ipostenica (Mn-Cu): è associata a manganese-rame

3. Diatesi distonica o neuro-artritica (Mn-Co): è associata a manganese-cobalto

4. Diatesi anergica (Cu-Au-Ag): è associata a rame-oro-argento

NOTA: Il terreno organico è la somma delle caratteristiche morfologiche e metaboliche dell’individuo che dipendono dal patrimonio genetico o costituzione e dall’insieme delle sue predisposizioni, che sono il risultato dell’interazione tra stile di vita fattori ereditari.

E’ quindi possibile sintetizzare il tutto con l’equazione Terreno = Costituzione + Diatesi

Ognuno di noi ha una caratteristica tipologia che, al di là della mera appartenenza, ci rende unici e ci porta a reagire in modi caratteristici a eventi, persone, virus, cibi, malattie, tensioni, ecc.

« Nel nostro organismo umano, la ripartizione e il dosaggio di qualsivoglia minerale avviene in maniera così perfetta che si può paragonare l’insieme delle sue vibrazioni all’armonia dell’orchestra dell’opera. Ebbene, è noto che nel corso di una stessa audizione dell’orchestra, certi strumenti si disaccordano e gli orchestrali debbano riaccordare i loro strumenti dopo l’esecuzione di ogni pezzo.

Sfortunatamente non avviene lo stesso per il nostro organismo, che è la migliore tra tutte le orchestre vibratorie. Infatti, durante la vita umana, i minerali che compongono le cellule diminuiscono progressivamente a partire dai diciott’anni di età, come vedremo, e possono anche mancare parzialmente. È come se nell’orchestra dell’opera gli strumenti si disaccordassero senza poterli riaccordare. Ne deriva uno squilibrio oscillatorio cellulare che porta alla malattia e alla morte. Per ristabilire l’equilibrio oscillatorio, bisognerebbe riaccordare le nostre oscillazioni cellulari fornendo all’organismo quelle stesse sostanze che gli difettano. » Georges Lakhovsky

 

Per saperne di più
non esitare a scriverci

Leggi anche

Rimedi naturali

L’ortica punge, ma…

Usi dell’ortica come rimedio e non solo! Tutti sappiamo che l’ortica punge ma, se impari a

tazze inverno
Le ricette di Zea

TISANA di DICEMBRE

Ottima per supportare il sistema immunitario, combattere influenza e raffreddore Tisana dai sapori invernali  che aiuta

Per avere informazioni non esitare a scriverci.
Sede Centrale Anguillara S.
Affiliato Bracciano
Per avere informazioni non esitare a scriverci.
Sede Centrale Anguillara S.
Affiliato Bracciano
Home
Chi Siamo
Il Negozio
Perchè Zea
Vetrina
Le Tisane
Cosmesi Botanica
Cosmesi Biologica
Gli Integratori
I Nostri Ingredienti
Consigli di benessere
Le Ricette di Zea
Cosmesi
Rimedi Naturali
Alimentazione
Account
spedizioni
Pagamenti accettati
Termini e condizioni
Per avere informazioni non esitare a scriverci.