Zea Universe il tuo benessere store di fiducia

Vieni a trovarci
nel nostro negozio

Posso utilizzare le piante officinali in gravidanza?
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Nei primi tre mesi bisogna evitare di assumere qualsiasi tipo di prodotto. In seguito, dal momento che, per molte piante, non esistono studi clinici mirati a valutare la reale innocuità delle piante per lo sviluppo del bambino, un consiglio è sempre quello di evitare di assumere prodotti di automedicazione.

Chiedete sempre consiglio al ginecologo sarà lui a valutare il reale bisogno di una terapia ed a consigliare eventualmente il prodotto più indicato.

Ci sono alcune piante sicure per alcuni disturbi ma chiedete sempre consiglio a personale specializzato, evitate il “fai da te” e assumete rimedi solo se ce n’è veramente bisogno, piccoli disturbi possono essere sopportati 😉

Di seguito riportiamo una tabella nella quale sono elencate le piante che, per evidenze cliniche, sono, con certezza, controindicate nel periodo della gravidanza. Per tutte le altre non sono disponibili dati clinici sull’uso in gravidanza, è bene quindi non assumerle se non c’è una specifica prescrizione medica.

Oltre alle piante nominiamo anche la PROPOLI che contenendo oli essenziali e bioflavonoidi risulta controindicata in gravidanza.

ERBE OFFICINALI DA NON ASSUMERE IN GRAVIDANZA

schema gravidanza

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel periodo dell’ALLATTAMENTO alcune piante possono favorire la montata lattea altre invece è bene non assumerle perchè possono passare i principi attivi al bambino attraverso il latte. Per le piante di seguito elencate esistono studi clinici che ne attestano, o meno, l’utilizzo:

PIANTE CHE FAVORISCONO LA MONTATA LATTEA: Fieno greco (Trigonella foenum-graecum), Finocchio (Foeniculum vulgaris), Malva (Malva sylvestris).

LE PIANTE CHE CONTENGONO I SEGUENTI PRINCIPI ATTIVI NON SONO DA ASSUMERE NEL PERIODO DI ALLATTAMENTO: salicilati (es.: Olmaria, Salice), basi xantiniche (es.: Tè, Caffè, Guaranà), antrachinoni (es.:Senna, Frangola), alcaloidi (es.: Boldo, Escholtzia). Il Carciofo rallenta la lattazione. La Salvia rallenta la lattazione.

Per saperne di più
non esitare a scriverci

Leggi anche

Le ricette di Zea

Mele caramellate crudiste

Uno spuntino nutriente, gustoso e sfizioso. Ingredienti 1 tazza di liquido (acqua, latte vegetale, succo non zuccherato

Per avere informazioni non esitare a scriverci.
Sede Centrale Anguillara S.
Affiliato Bracciano
Per avere informazioni non esitare a scriverci.
Sede Centrale Anguillara S.
Affiliato Bracciano
Home
Chi Siamo
Il Negozio
Perchè Zea
Vetrina
Le Tisane
Cosmesi Botanica
Cosmesi Biologica
Gli Integratori
I Nostri Ingredienti
Consigli di benessere
Le Ricette di Zea
Cosmesi
Rimedi Naturali
Alimentazione
Account
spedizioni
Pagamenti accettati
Termini e condizioni
Per avere informazioni non esitare a scriverci.